Charles e Ray Eames

Charles Eames, nato nel 1907 a St. Louis, Missouri, studiò architettura alla Washington University di St. Louis e progettò numerose abitazioni e chiese in collaborazione con vari partner. Le sue opere richiamarono l'attenzione di Eliel Saarinen, che gli offrì una borsa di studio alla Cranbrook Academy of Art nel Michigan nel 1938. Nel 1940, insieme a Eero Saarinen, vinse il primo premio al concorso 'Industrial Design Competition for the 21 American Republics' - noto anche come 'Organic Design in Home Furnishings' – indetto dal Museum of Modern Art (MoMA) di New York. Nello stesso anno Eames fu nominato responsabile del dipartimento di design industriale presso la Cranbrook.

Ray Eames nacque, con il nome di Bernice Alexandra Kaiser, a Sacramento in California nel 1912. Frequentò il Bennett College di Millbrook a New York e proseguì gli studi di pittura alla Hans Hofmann School of Fine Arts fino al 1937. Nello stesso anno espose le sue opere alla prima mostra del gruppo di artisti astratti americani presso il Riverside Museum di New York. Si iscrisse alla Cranbrook Academy of Art nel 1940.

Charles e Ray Eames si sposarono nel 1941 e si trasferirono a Los Angeles, dove iniziarono insieme a sperimentare tecniche di modellazione tridimensionale del legno multistrato. L'obiettivo era creare sedie confortevoli a un prezzo accessibile. La guerra, tuttavia, interruppe il loro lavoro e Charles e Ray si dedicarono invece alla progettazione e messa a punto di barelle e stecche per le gambe in legno multistrato, fabbricate in grandi quantità per la marina militare statunitense. Nel 1946 esposero i loro progetti sperimentali d'arredo al MoMA. La Herman Miller Company di Zeeland nel Michigan iniziò successivamente a produrre i mobili degli Eames. Nel 1948 Charles e Ray parteciparono al concorso 'Low-Cost Furniture' indetto dal MoMA e nel 1949 realizzarono la Eames House come propria abitazione privata. Oltre a dedicarsi alla progettazione di mobili e all'architettura, si occuparono regolarmente di grafica, fotografia, cinema e allestimenti espositivi.

Nel 1957 Vitra firmò un accordo di licenza con Herman Miller e cominciò a produrre i progetti degli Eames per l'Europa e il Medio Oriente. Charles e Ray Eames ebbero un'influenza profonda e continua su Vitra. Fu l'incontro con le loro opere a dare lo spunto per l'attività di produzione di mobili da parte dell'azienda. Non solo i prodotti di Charles e Ray Eames hanno lasciato un segno indelebile presso Vitra. La loro filosofia del design continua tuttora a segnare profondamente i valori, l'orientamento e gli obiettivi dell'azienda.

Questa influenza fondamentale emerge chiaramente nella domanda che Vitra si pone sempre prima di prendere decisioni importanti di design: cosa direbbero Charles e Ray? Nel corso della vita trascorsa insieme, la coppia diede risposte a questa domanda durante viaggi in Europa e visite di rientro in California. Dalla morte di Charles (1978) e Ray (1988), Vitra è rimasta in stretto contatto con la famiglia Eames, che ora gestisce l'Eames Office, in merito a tutte le questioni inerenti alla conservazione, all'ulteriore sviluppo e alla produzione dei progetti degli Eames. Vitra è l'unico produttore dei prodotti Eames per l'Europa e il Medio Oriente. Quando si acquista un prodotto Eames realizzato da Vitra, si ha la certezza di possedere un pezzo originale.

Fin dall'inizio i mobili di Charles e Ray Eames furono gli elementi centrali della collezione del Vitra Design Museum. La maggior parte degli oggetti appartenenti al patrimonio della coppia furono ricevuti dall'azienda nel 1988. Dopo aver presentato la mostra 'The Work of Charles and Ray Eames' nel 1997/98, il Vitra Design Museum sta ora organizzando una vasta retrospettiva dedicata alle opere della coppia per il 2017/18, intitolata 'An Eames Celebration', suddivisa in quattro progetti espositivi paralleli presso il Vitra Campus di Weil am Rhein. Per l'occasione il Vitra Design Museum ha pubblicato i testi 'Eames Furniture Sourcebook' ed 'Essential Eames: Words & Pictures'.

Immagini: © Eames Office, LLC
Prodotti

Essential Eames

Words & Pictures, Editore: Vitra Design Museum, 2017

Da lettere personali, fotografie, disegni e opere d’arte fino ai loro prodotti, modelli, installazioni multimediali e mobili, la pubblicazione 'Essential Eames' non solo comprende i progetti che li hanno maggiormente resi noti ma offre anche un approfondimento sulla vita degli Eames, sull’Eames Office e sulla vastità della loro opera pionieristica, riportando in vita le loro idee e il loro spirito giocoso.
Maggiori informazioni su shop.design-museum.de

Potrebbe interessarti anche questo